Dr Maurizio Rosa


Linee Guida Regini Autonome 2002
Protezione Cancerogeni Mutageni
(SPP Ateneo di padova)

Tutela maternità
Sorveglinaza Sanitaria
Quaderno individuale esposizione
Legislazione

SCHEDE DI SICUREZZA

Ricerca schede on-line

IN BREVE

Per una idonea informazione dei pericoli delle sostanze chimiche pericolose e dei preparati chimici pericolosi presenti sul mercato è indispensabile ricorrere alle  loro schede di sicurezza.
La scheda di sicurezza deve essere fornita gratuitamente dal fabbricante, o dall'importatore o dal distributore che immette sul mercato una sostanza pericolosa.
Può essere su supporto cartaceo o magnetico,
deve essere redatta in lingua italiana e conforme alle disposizioni indicate nell'allegato al DM 4 aprile 1997.
La scheda deve essere fornita anteriormente o in occasione della prima fornitura del prodotto, ed ogniqualvolta se ne faccia richiesta.
La scheda deve riportare la data di compilazione e dell'eventuale aggiornamento.
L'aggiornamento deve essere fatto ogniqualvolta intervengono nuove e rilevanti informazioni che riguardano la sicurezza e la tutela della salute e dell'ambiente.
Chi immette la sostanza pericolosa sul mercato è obbligato a fornire gli eventuali aggiornamenti ma è opportuno che periodicamente l'utilizzatore verifichi la validità dei dati riportati sulla scheda in suo possesso.
Gli elementi identificativi riportati nella scheda servono alla valutazione dei rischi, nello stoccaggio, manipolazione e scarico del prodotto e a fronteggiare le eventuali situazioni di emergenza.
Tutto quello che può essere riferito alla sostanza pericolosa (rischi di esposizione, prevenzione e formazione, dispositivi di protezione individuale, segnaletica ecc.) deve essere considerato nella stesura o aggiornamento del piano di sicurezza.

Presentazione in Power Point schede di sicurezza
 
La scheda di sicurezza deve contenere le seguenti voci obbligatorie:

  • Elementi identificativi della sostanza o del preparato e della società/impresa
  • Composizione/informazione sugli ingredienti
  • Indicazione dei pericoli
  • Misure di pronto soccorso
  • Misure antincendio
  • Misure in caso di fuoriuscita accidentale
  • Manipolazione e stoccaggio
  • Controllo dell'esposizione/protezione individuale
  • Proprietà fisiche e chimiche
  • Stabilita' e reattività
  • Informazioni tossicologiche
  • Informazioni ecologiche
  • Considerazioni sullo smaltimento
  • Informazioni sul trasporto
  • Informazioni sulla regolamentazione
  • Altre informazioni


Autore e Gestore sito Dr Maurizio Rosa:  maurizio.rosa@unipd.it